Regolamento Piedibus

  Visualizza anteprima e stampa o salva queste informazioni

ART. 1 – OGGETTO DEL REGOLAMENTO E SCOPO DEL SERVIZIO

Il presente Regolamento stabilisce le principali regole sul servizio PIEDIBUS – innovativa forma di accompagnamento, completamente gratuita, degli alunni frequentanti la scuola primaria COLLODI comunemente inteso come: la “carovana di alunni che vanno insieme a scuola a piedi, accompagnati da almeno due adulti, uno AUTISTA davanti e uno CONTROLLORE dietro”.

Il PIEDIBUS:

  • offre agli alunni l’opportunità di fare esperienze autonome muovendosi fuori casa, sviluppando autostima e contribuendo ad un sano sviluppo psicofisico;
  • offre agli alunni l’occasione per socializzazione e diffondere tra loro la conoscenza all’educazione stradale aiutandoli a divenire pedoni responsabili;
  • offre agli alunni lo stimolo al cambiamento delle attuali abitudini di vita, riducendo patologie infantili legate alla scarsa attività motoria (obesità, diabete, ecc.);
  • promuove negli adulti la crescita della consapevolezza che muoversi è un bisogno vitale degli alunni evitando limitazioni alla libertà dei propri figli;
  • per la collettività in senso lato è il buon esempio di un sano stile di vita diffondendo il motto che “camminare mezz’ora al giorno fa bene a tutti”;
  • facilita la riduzione sia del congestionamento e dell’inquinamento da traffico nelle aree contermini agli istituti scolastici, sia dei pericoli e del degrado ambientale rendendo complessivamente il paese più vivibile;
  • è uno strumento per conoscere ed esplorare il proprio quartiere, non solo in termini di spazi ma anche di relazioni sociali;
  • facilita l’incontro e la convivenza intergenerazionale.

ART. 2 – ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO PIEDIBUS

L’organizzazione e la gestione del Servizio PIEDIBUS avviene mediante una concertazione con i genitori degli alunni iscritti alla scuola primaria destinataria del servizio ed il personale volontario denominato in seguito “Comitato Piedibus” .

Il servizio è organizzato e diretto dal settore istruzione secondo le seguenti modalità attuative:

  1. il Servizio PIEDIBUS è attivato – previa verifica della disponibilità di un numero di volontari congruo a garantire adeguate condizioni di sicurezza per gli alunni iscritti – con l’inizio dell’anno scolastico e si conclude con il termine delle lezioni.
  2. la data di avvio del servizio verrà   comunicata ai genitori all’inizio di ogni anno scolastico.
  3. l’organizzazione del servizio, come ad esempio il numero di fermate e il numero di iscritti per ogni linea, sarà determinato compatibilmente con il numero dei volontari.
  4. specifica cartellonistica individua le fermate e gli orari relativi (eventuali modifiche e/o variazioni del servizio in corso d’anno, verranno tempestivamente comunicate ai soggetti fruitori).

ART. 3 – DESTINATARI DEL SERVIZIO PIEDIBUS

Il Servizio PIEDIBUS è rivolto agli alunni iscritti alle scuola primaria COLLODI

ART. 4 – MODALITA’ DI ISCRIZIONE, SOSPENSIONE E RITIRI

L’iscrizione al Servizio PIEDIBUS deve essere effettuata ogni anno – entro il termine stabilito – dai genitori degli alunni mediante la compilazione dell’apposito modulo (allegato A disponibile in calce a questa pagina) disponibile presso l’Ufficio Segreteria dell’Istituto e pubblicato sul sito della scuola .

Ci si dovrà attenere alle seguenti modalità:

  1. con la compilazione e la trasmissione del modulo di iscrizione i genitori che iscrivono il bambino al servizio si impegnano a rispettare il presente regolamento. All’atto d’iscrizione verrà consegnato ad ogni bambino un giubbetto catarifrangente, che dovrà essere indossato quotidianamente durante il servizio;
  2. con comunicazione per iscritto all’ufficio didattica della segreteria della scuola è possibile il ritiro dal servizio PIEDIBUS, ciò comporta l’immediata restituzione del materiale (giubbetto catarifrangente) eventualmente consegnata all’atto dell’iscrizione;

Nei confronti degli alunni che tengano comportamenti tali da turbare il buon funzionamento del servizio (irrispettosi e/o lesivi della sicurezza e tranquillità propria ed altrui) e su segnalazione dei volontari, la Dirigente Scolastica potrà assumere provvedimenti di sospensione temporanea e, in caso di recidività dei suddetti comportamenti, di sospensione definitiva dal servizio. In caso di danni arrecati ai beni facenti parte del patrimonio comunale i genitori saranno tenuti al risarcimento ai sensi di legge.

ART. 5 – NORME DI COMPORTAMENTO PER GLI ALUNNI ISCRITTI E I GENITORI

  1. Gli alunni iscritti al servizio PIEDIBUS DEVONO:
  • essere puntuali al capolinea o alla fermata prescelta;
  • rispettare gli accompagnatori e i compagni di viaggio mantenendo un comportamento corretto;
  • seguire le indicazioni degli accompagnatori ed in particolare dell’AUTISTA che guida la fila non allontanarsi durante il percorso e mantenere sempre il proprio posto in fila senza correre, spingere e superare i compagni;
  • indossare il giubbetto catarifrangente ;
  • segnalare eventuali problemi agli accompagnatori;
  1. I Genitori degli alunni iscritti al servizio PIEDIBUS DEVONO:
  • rispettare e far rispettare ai propri figli le norme contenute nel presente Regolamento;
  • presentarsi agli accompagnatori assieme al proprio figlio/a;
  • accompagnare il/la proprio/a figlio/a alla fermata agli orari prestabiliti;
  • accompagnare il/la proprio/a figlio/a a scuola qualora si sia in ritardo;
  • non consentire al proprio/a figlio/a di intraprendere il percorso del PIEDIBUS da solo;
  • controllare il comportamento del proprio/a figlio/a, prestando attenzione anche al corretto utilizzo del materiale dato in dotazione;
  • collaborare con i volontari accompagnatori sia nell’esecuzione di qualche viaggio, sia nelregolare svolgimento del servizio.

ART. 6 – NORME DI COMPORTAMENTO PER GLI ACCOMPAGNATORI

E’ istituito formalmente il servizio dei volontari accompagnatori di PIEDIBUS,chiamato “COMITATOPIEDIBUS” “ i cui compiti sono i seguenti:

  • accompagnare gli alunni lungo la linea assegnata fino alla scuola primaria con l’assoluto obbligo del rispetto del percorso, delle fermate e degli orari, nelle condizioni di maggior sicurezza possibili ed utilizzando il materiale di sicurezza fornito dal Comune;
  • eseguire il proprio compito con la massima serietà e puntualità nel rispetto della disponibilità comunicata all’atto dell’adesione;
  • l’accompagnatore AUTISTA deve posizionarsi alla testa del PIEDIBUS e deve modulare la velocità dell’intera fila in modo che sia il più possibile compatta;
  • l’accompagnatore CONTROLLORE ha il compito di sorvegliare da dietro gli alunni e di intervenire in caso di necessità, oltre che fermare i veicoli nel caso di attraversamenti dei passaggi pedonali e consentire il transito dei pedoni in sicurezza;
  • gli accompagnatori aggiornano quotidianamente un registro degli iscritti segnalando assenze e presenze ;
  • gli accompagnatori devono condurre gli alunni fino all’ingresso dell’atrio della scuola nel rispetto degli orari scolastici, aspettando il suono della campanella;
  • gli accompagnatori durante il tragitto devono farsi garante del rispetto delle regole e segnalare all’ufficio comunale di riferimento eventuali scorrettezze da parte degli alunni.

ART. 7 – COMPITI DEL COMUNE DI ANCONA

Il comune per tramite dei competenti uffici svolge le seguenti azioni:

  • collabora con l’Istituto Comprensivo Pinocchio Montesicuro per verificare e migliorare i percorsi, mediante gli accorgimenti del caso o crearne nuovi;
  • predispone attività di divulgazione del servizio con ogni risorsa disponibile, si fa carico della fornitura di materiale di sicurezza sia per i volontari accompagnatori sia per gli alunni iscritti, compatibilmente con le disponibilità di bilancio;

ART. 8 – RESPONSABILITA’ – ASSICURAZIONE

Il Servizio PIEDIBUS è svolto con il contributo essenziale dei volontari e dei genitori degli alunni iscritti, che si assumono le rispettive responsabilità – di cui ai precedenti artt. 5 e 6 – sottoscrivendo il modulo di iscrizione. Pertanto gli accompagnatori non possono essere considerati responsabili di   situazioni pericolose determinatesi per circostanze attribuibili agli alunni, familiari e terzi non   riconducibili ad attività/omissioni direttamente poste in essere dall’accompagnatore medesimo.I volontari accompagnatori dovranno obbligatoriamente iscriversi al comitato compilando l’apposito modulo (allegato B disponibile in calce a questa pagina)

L’attività prestata dai volontari è a titolo gratuito.

Gli alunni sono assicurati dall’ Istituto Comprensivo Pinocchio Montesicuro secondo le specifiche polizzeassicurative previste dalla normativa vigente.

ART. 9 – DECORRENZA E NORME FINALI

Il presente Regolamento avrà decorrenza dall’approvazione da parte del Consiglio d’Istituto .

Per quanto non espressamente previsto si rinvia alle norme civili ed amministrative in materia.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Documenti allegati:

Allegato A – PiediBus

Allegato B – PiediBus